Logitravel

Guide Turistiche di Riviera Romagnola

Riviera Romagnola

Il paradiso della movida italiana

Riviera Romagnola

La riviera: la terra di Fellini

La riviera: la terra di Fellini

Forse tutto il mondo conosce la Riviera romagnola principalmente per il mare e la movida, che tiene vive le notti sul lungo mare di Rimini, Riccione e dintorni. Per i cinefili, invece, c'è un motivo in più per amare questa striscia di terra che si affaccia sul Mar Adriatico: nel cuore della Riviera, infatti, nella Rimini del divertimento e delle discoteche è nato Federico Fellini, il più grande regista del cinema neorealista italiano. Se i più ricordano Roma come scenario dei suoi film (con la Ekberg e Mastroianni nella famosa scena nella Fontana di Trevi) non sono da meno i capolavori ambientati a Rimini, che offrono una visione della città più intima e onirica, dietro agli ombrelloni e ai tanti turisti. La Riviera è appunto entrambe le cose: spiaggia e mare di giorno, follia e balli di notte, ma è anche il luogo d'arte, dove lo stereotipo del playboy lascia il posto all'acculturato che cerca di scoprire l'altra anima insita in questo luogo.

Ecco perché la Riviera è il posto ideale per ogni persona ed è pronta a soddisfare le esigenze di tutti: le strutture balneari all'avanguardia, gli hotel, gli alberghi, le pensioni e gli appartamenti in affitto sono all'ultimo grido, così come non mancano i divertimenti notturni, dai pub alle discoteche, senza dimenticare bar, caffè e ristoranti. D'altro canto chi vuole alternare il relax sulla spiaggia a gite culturali può esplorare il centro di Rimini, Riccione, Cattolica, Cervia e Cesenatico (i cinque centri principali che formano la Riviera) e scoprire l'impronta storica che sta alla base di queste città. Rimini e Riccione rappresentano per gli italiani il primo gradino della libertà: è cosa molto comune che i giovani, quando hanno la possibilità di trascorrere la prima vacanza da soli senza i genitori, scelgano questa zona dell'Emilia-Romagna come meta principale. Il mare Adriatico, anche se non è paragonabile al Mediterraneo, offre comunque uno scenario piacevole, la sabbia fine è l'ideale per i giochi sulla spiaggia e sopratutto la movida non ha paragoni in Italia.

Tanti sono i centri che si snodano in quella che viene comunemente definita Riviera Romagnola: si parte a nord da Marina di Ravenna, si passa per Milano Marittima (che attira i vip), Cervia, Cesenatico, Bellaria, Viserba e si raggiunge Rimini, capitale della Riviera. Da qui la Riviera romagnola prosegue fino a Riccione, Misano Adriatico, per terminare poi nella città di Cattolica. 

 
La Riviera è facilmente raggiungibile in treno: le ferrovie di Stato collegano quotidianamente e frequentemente la città di Rimini con le principali città del Nord e del Sud Italia. E' oltremodo possibile raggiungere la Riviera in aereo: a Rimini c'è l'aereoporto "F.Fellini" Rimini Miramare e nelle vicinanze si trovano l'aereoporto Raffaello Sanzio di Ancona (93 chilometri da Rimini), quello di Forlì "L.Ridolfi" (57 chilometri di distanza) e quello di Bologna, "G.Marconi", a 127 chilometri. Comodissimo muoversi in macchina, per poter cambiare spiaggia ogni giorno e visitare tutti i diversi scorci della Riviera. Gli italiani e gli amanti dello sport hanno un altro motivo per amare la Riviera romagnola: nei suoi confini (e in particolare a Cesena e a Rimini) si è consumata la vita di Marco Pantani, chiamato "Il pirata", uno dei ciclisti italiani in assoluto più amato dal pubblico che ha vissuto con dolore la sua prematura scomparsa, nel 2004 a soli 34 anni.

Rimini e le altre città della riviera

Rimini e le altre città della riviera

A seguire un breve elenco delle cinque città principali della Riviera Romagnola, con tutti i possibili divertimenti, le visite guidate e i luoghi di culto di questa terra, conosciuta come l'emblema dello svago e del relax. In tutte le città che costellano la Riviera in tutte le stagioni dell'anno si tengono numerosi eventi, sportivi, culturali, artistici e gastronomici, volti ad attirare ancora più turisti.

  • Rimini
Rimini è una città d'arte con molte cose da vedere. Si parte dal centro storico con l'arco di Augusto, eretto nel 27a.C. in onore di Augusto, con pietre d'Istria e con le semi colonne corinzie. Ci si avvicina così alla piazza dei Tre Martiri, dove padroneggia la Torre dell'orologio e al lato, il tempietto di S. Antonio da Padova. E ancora il Ponte di Tiberio, uno dei più importanti ponti romani rimasti alla storia, il Tempio Malatestiano nato dal connubio di grandi artisti, come Leon Battista Alberti, Piero della Francesca, Agostino di Duccio. Sempre all'interno del centro storico si trova poi la Domus del Chirurgo e il Museo della città, ospitato all'interno dell'ex convento e collegio dei Gesuiti. Nella piazza si possono ammirare il palazzo cinquecentesco comunale, il palazzo dell'Arengo (del 1200) e il trecentesco palazzo del Podestà. La zona del porto è invece il fulcro della musica live, principalmente dedita alla musica rock. Dalla parte opposta del porto si trova la Darsena, luogo in cui si trovano i maggiori ristoranti.

Infine un viaggio a Rimini non può non comprendere una visita ai tre grandi parchi che si trovano in questo territorio. Il primo è il Delfinario, un posto magico dove poter vedere tutti gli animali che popolano i mari tropicali: pesci di ogni tipo, delfini, molluschi e reperti archeologici sono conservati all'interno di questo parco visitabile ogni giorno, con spettacoli che incominciano a partire dalle 16. Il Delfinario si trova sul Lungomare Tintori, 2 (Zona Porto) e il prezzo di ingresso è di 12 euro per gli adulti e gratis per i bambini. La seconda tappa è Italia in Miniatura, il parco che consente di esplorare in miniatura le bellezze dell'Italia e dell'Europa. Si trova a nord di Rimini, in direzione Viserba, con un prezzo variabile a seconda del periodo dell'anno. Il terzo passo è Fiabilandia, il cui biglietto intero costa 22 euro, che si trova nelle vicinanze dell'uscita dell'autostrada Rimini Sud, nella frazione di Rivazzurra. Si tratta del parco tematico più antico d'Italia, che presenta attrazioni legate al tema delle favole e permette di esplorare un parco molto suggestivo e ricco di esempi di uccelli migratori e non.
  • Cervia
Rappresenta il centro a nord più grande della Riviera Romagnola, Cervia è un comune della provincia di Ravenna che ha iniziato il suo successo in termini di turismo nel 1882 con la costruzione del primo stabilimento balneare. Oggi è nota per il suo importante porto turistico, per la presenza di più di 200 stabilimenti balneari: adiacente al Comune di Cervia si trova Milano Marittima, spesso popolata da personaggi famosi, soprattutto sportivi, che arrivano anche per partecipare al "Vip Master", un torneo di tennis che si volge ogni anno.
  • Cesenatico
Un altro fiorente centro della Riviera romagnola è quello di Cesenatico, nato come distaccamento della città di Cesena. Rappresenta una delle capitali di pesca più importanti di tutto il mar Adriatico e oggi è una meta molto diffusa per gli amanti della movida. Come per Cervia anche per Cesenatico l'origine dello sviluppo turistico è da collegare alla fine del 1800: nel 1880 fu costruito il primo stabilimento balneare e successivamente si realizzarono le prime colonie marine, ancora oggi esempi dell'architettura balneare. Oltre alle spiagge da visitare è anche l'interno della città, dove si può trovare il Museo della Marineria, che mette in esposizione un numero variegati di esemplari di imbarcazioni ristrutturate. Nelle vicinanze del museo si trova poi anche il Palazzo degli Anziani, che conserva al suo interno i reperti del periodo romano.
  • Riccione
Con Rimini anche Riccione è sempre nominato quando si parla di Riviera romagnola. Sono i due centri senza dubbio più importanti di tutta la costa Adriatica, conosciuti per le loro strutture. Riccione vanta nomee diverse, dalla città delle vacanze alla città per lo sport, dalla città per il benessere alla città dei congressi. Qui, infatti, si possono trovare divertimenti per ogni gusto. Le ordinate spiagge, con i suoi 135 stabilimenti, offrono i servizi più completi: dalle cabine per cambiarsi al noleggio di pedalò, lettini e sdraio, senza dimenticarsi i giochi per i bambini. Per gli sportivi Riccione è senza dubbio la meta ideale: qui ci si può divertire con una vasta gamma di sport sulla spiaggia: animazione e ginnastica al mare, beach basket, beach soccer, beach tennis e beach volley, moto e sci d'acqua, canoa e sub, beach e nordic walking, vela e windsurf sono solo alcuni dei tanti sport di cui le spiagge di Riccione (come quelle di Rimini) godono delle attrezzature. Grazie al Palazzo dei Congressi, inoltre, Riccione vanta un calendario molto ricco di eventi (culturali, finanziari e via dicendo) a cui gli interessati di settore possono partecipare. E ancora, centri benessere, terme, beauty farm, palestre e centri estetici si trovano in ogni dove nella città di Riccione, nell'entroterra e vicino al mare, per permettere ai visitatori di alternare la vita di relax in spiaggia alla filosofia del culto del corpo.
  • Cattolica
 E' il punto meridionale più estremo della Riviera, Cattolica è una delle villeggiature marine più conosciute della provincia di Rimini. E' nota in tutta Italia anche perché sono nati alcuni celebri personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo, come il cantante Samuele Bersani, il pilota Marco Simoncelli e la stilista Alberta Ferretti.

Le ricette tramandate di generazione in generazione

Le ricette tramandate di generazione in generazione

In tutta Italia la Romagna vanta una tradizione di sapori e ricette, piatti tipici del posto che si tramandano di generazione in generazione. Piatti targati Romagna con ingredienti coltivati in questa terra. La Riviera Romagnola pullula di ristoranti che offrono ai visitatori il meglio della cucina della Romagna, dai famosi strozzapreti alla polenta con le vongole. I cibi senza dubbio più conosciuti di questa terra sono gli gnocchi fritti, chiamati a seconda dei posti anche "crescentina" o "crescente" o ancora torta fritta. Si tratta di un impasto morbido, fritto e che si accompagna di volta in volta a formaggi, prosciutti, lardo o parmigiano.

Famosissimi anche i sopracitati strozzapreti, delle tagliatelle di pasta grossa e proprio per questo servite con sughi ricchi, un po' grassi e anche decisamente saporiti (i più famosi sono quelli con il ragù di carne o con speck e rucola). Per i pasti veloci assolutamente di rilievo è la buonissima piadina romagnola, chiamata anche "piada", una schiacciata di farina di grano che viene servita ripiena con i più variegati ingredienti, a scelta del cliente. La piada è diventata un'icona in tutta Italia, tant'è che in tutte le parti del Bel Paese viene riprodotta, ma l'originale è appunto di queste terre.

Tra i formaggi i più tipici della regione abbiamo: il Cacio Raviggiolo, il formaggio di Fossa "Sogliano al Rubicone" e lo Squaquerone. Anche per quanto riguarda le bevande la Romagna si distingue: tra gli alcolici posizione di rilievo ce l'ha il Mastlaz, un vino dolcissimo originario di Montegelli. Dopo il pranzo o la cena, inoltre, molto diffuso è il Caffettone (Cafiton), una bevanda liquorosa a base di caffè e infusi di erbe.

La patria del divertimento estremo

La patria del divertimento estremo
L'infinita offerta di strutture alberghiere, ristoranti, discoteche a Rimini fanno sì che all'estero e in gran parte dell'Italia questa città venga considerata come una sorta di paese dei balocchi del divertimento ed è senza dubbio la città più rappresentativa della Riviera Romagnola. Per chi fosse interessato a vivere la vera movida il punto di attrazione principale diventa la Marina, che di giorno vanta spiagge attrezzate e di notte il divertimento più estremo.

Tra le discoteche più famose e frequentate di Rimini c'è il Coconuts Dream (sul lungo mare Tintori, al civico 5), il Turquoise Beach Club (Viale Lungomare Tintori, 6), il Tiki Bagno 26 in P.le Kennedy e il Rose and Crown pub, in viale Regina Elena 2. E ancora si segnala: Blow Up ( Viale Regina Elena, 209), L'altro Mondo (via Flaminia 358), Life (viale Regina Margherita 11), Gotha Ristorante Discobar ( viale Regina Margherita 52), Paradiso Club (via Covigano, 260), Velvet (Via Santa Aquilina, 21) e Villa Mon Amour Discoteca Ristorante (Viale Principe di Piemonte, 30).

Bella anche la zona vecchia di Rimini, che si articola intorno a Piazza Cavour: qui in inverno e in estate tutti i giovani si ritrovano all'interno dei tanti locali, delle birrerie, delle enoteche e dei pub con musica. L'orario di ritrovo è quello dell'aperitivo o del dopo cena.