Logitravel

Guide Turistiche di Ferrara

Ferrara

La città estense

Ferrara

La prima città moderna d'Europa

La prima città moderna d'Europa
Nel cuore della bassa pianura emiliana, in Emilia-Romagna, si trova la città di Ferrara, una splendida cittadina bagnata dal Po di Volano, centro di grande fascino e arte, grazie al prestigioso lavoro fatto dalla famiglia degli Este che trasformò questo centro in un importante luogo di ritrovo di artisti e intellettuali, non solo italiani ma bensì di tutta Europa. Ferrara vanta un titolo senza dubbio prestigioso: viene definita dagli studiosi la prima città moderna di tutto il Vecchio Continente. Questa fama è legata a un importante progetto urbanistico di pianificazione e regolamentazione degli spazi messo in atto nel Rinascimento a opera di Ercole I d'Este (e per questo chiamato Addizione Erculea) che trasformò l'intero assetto cittadino, realizzando una nuova parte della città chiamata Aria Nuova.

Oggi tutti i fasti e i lussi che la città possedeva quando era la capitale della signoria Estense sono ancora visibili. Si tratta di una città che ha saputo attirare nomi celebri, come quelli di Ludovico Ariosto, Torquato Tasso, Piero della Francesca, Pisanello, Andrea Mantegna, Jacopo e Giovanni Bellini, Petrarca, Guarino da Verona. Appare agli occhi del visitatore un piccolo gioiello, non a caso incluso nei beni patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

A Ferrara si respira un'atmosfera medievale, bellissimo è il suo castello che domina nel centro della città con le sue quattro torri, simbolo e testimonianza dell'orgoglio della corte Estense, una delle corti più sfarzose e ricche del Rinascimento italiano. Proprio la sua bellezza l'ha spinta a essere il set di numerosi film italiani e stranieri, come Ossessione di Luchino Visconti nel lontano 1942, Cronaca di un amore (1950) di Michelangelo Antonioni, ma anche pellicole più recenti come Il Mestiere delle armi di Ermanno Olmi nel 2001 o la serie TV Nebbie e delitti con Luca Barbareschi.

Tantissime sono le attrazioni che potrete visitare in questa bella città, resa ancora più meravigliosa dalle molte biciclette che si trovano in ogni via, in ogni angolo. Ferrara ricorda un po' il Nord Europa, l'Olanda, i suoi abitanti, i molti studenti infatti sono soliti muoversi di giorno e di notte in bici, per le vie della città.

Raggiungere Ferrara è semplice: è possibile arrivare in questa città dell'Emilia via treno scendendo all'omonima stazione oppure in aereo. L'aeroporto più vicino è quello di Bologna, l'aeroporto G. Marconi, situato a 45 chilometri di distanza. Eventualmente è possibile atterrare anche all'aeroporto Marco Polo di Venezia (distante poco più di un centinaio di chilometri), all'aeroporto Catullo di Verona (100 chilometri di distanza) o da quello di Rimini, a 200 chilometri di distanza.

Cosa aspettate, venite a visitare questa perla del centro d'Italia. Non ne resterete delusi.

Una città ricca di luoghi interessanti

Una città ricca di luoghi interessanti
Se avete poco tempo a disposizione sarà un problema: dovrete fare una cernita di tutti gli interessanti monumenti e luoghi da visitare a Ferrara. E' una città infatti in cui è impossibile annoiarsi proprio per l'ampio ventaglio di opzioni che mette a disposizione al suo viaggiatore. Ecco, a seguire, alcuni luoghi imperdibili che meritano di essere visitati:
  • Casa di Ariosto
Il famoso poeta dell'Orlando Furioso ha vissuto a Ferrara negli ultimi anni della sua vita, dove si è dedicato alla definitiva versione della sua opera più famosa. La sua casa restaurata è oggi visitabile e vi permetterà di fare un viaggio tra i cimeli e le edizioni delle opere del famoso scrittore italiano.
  • Costruzioni Religiose
Sono moltissime le costruzioni religiose degne di nota nella città di Ferrara. La più interessante è la Cattedrale della prima metà del 1100 con la sua facciata d'immensa bellezza e l'affresco che copre tutta la volta dell'abside chiamato il Giudizio Universale opera di Bastianino. Tra le altre costruzioni si menziona la Basilica di San Giorno fuori le mura, realizzata alla destra del Po di Volano, la Chiesa di San Francesco in stile rinascimentale, la Chiesa di San Paolo ricca di dipinti, la Chiesa di Santa Maria in Vado dove si dice avvenne un miracolo eucaristico nella seconda metà del 1100. E ancora, la Chiesa di San Cristoforo alla Certosa, la Chiesa di San Carlo, la Chiesa di San Domenico, la Chiesa di San Michele del Gesù, il Monastero del Corpus Domini, la Chiesa delle Sacre Stimmate, la Chiesa di San Benedetto, il Monastero di Sant'Antonio in Polesine e tante altre ancora.
  • Il Castello Estense
Al centro della città domina il bel Castello Estense, realizzato dall'architetto della corte estense Bartolino da Novara. Per molto tempo è stata una macchina militare divenuto poi una dimora signorile. Da vedere le prigioni nei sotterranei, le cucine a piano terra volute dal duca Alfonso I, la loggia e il giardino degli Aranci.
  • Il ghetto di Ferrara
E' la zona della città dove risiede la comunità ebraica. Si tratta di un'area istituita nella prima metà del 1600 dal governo pontificio nella zona che comprendeva le attuali via Mazzini, via Vignatagliata e via Vittoria. Da Vedere in via Mazzini al civico 95 l'edificio delle Sinagoghe.
  • Musei
Tantissimi sono i musei che vale la pena visitare in questa città: si va dal museo del Ghetto di Ferrara che ricostruisce la storia della Comunità Ebraica dal '300 a oggi, il Museo della Cattedrale, adiacente alla Cattedrale stessa, il Museo Lapidario Civico che ospita sarcofaghi romani e epigrafi, il Museo Schifanoia con opere della scuola pittorica ferrarese del Rinascimento, il Museo Civico di Storia Naturale, il museo di Modellismo Storico, il Museo del Risorgimento e della Resistenza, il museo di Geo-paleontologia e la Pinacoteca Nazionale che ospita prestigiosi pezzi d'arte ferrarese.
  • Palazzo dei diamanti
Il Palazzo dei diamanti fu realizzato a fine 1400 e prende il nome dai diamanti che si trovano sul bugnato marmoreo. All'interno di questo bellissimo edificio si trova la Galleria Civica di Arte Moderna.

La buona cucina di Ferrara

La buona cucina di Ferrara
L'Emilia Romagna vanta una serie di prelibatezze gastronomiche d'eccezione: nella zona di Ferrara potrete assaggiare una cucina buonissima. Questa zona d'Italia si specializza per la pasta fatta in casa, specialmente quella all'uovo. Tra i piatti tipici spiccano i cappellacci ripieni con zucca e parmigiano, o il pasticcio di maccheroni, preparato con maccheroni, besciamella, ragù bianco, funghi e tartufo. E' proprio quest'ultimo un ingrediente fisso della cucina di Ferrara, dato che si trova in abbondanza nei territori bagnati dal Po.

Tra i piatti deliziosi di questa zona c'è anche la salama da sugo fatta con diversi tipi di carni insaporite con spezie e vino rosso. Nella zona di Comacchio, invece, sono tradizionali le anguille: la ricetta più famosa è quella delle anguille marinate. Assolutamente tipico è poi il Panpepato di Ferrara, che vanta origini seicentesche: è un dolce fatto con mandorle, nocciole, canditi, spezie, cacao e cioccolato fondente chiamato così in onore del Papa (il nome iniziale era Panpapato, trasformato successivamente in Panpepato). Altri dolci tipici sono i mandolini del ponte, ovvero dei biscotti fatti con mandorle, zucchero, farina, uova e burro che si preparano tra il 1 e il 2 di novembre. E ancora, i topini di Comacchio, biscotti a forma di topo e la torta ricciolina (una pasta sfoglia con mandorle, limone e liquore).

Per quanto riguarda i vini si prediligono i Doc del Bosco Eliceo (Merlot, Bianco del Bosco e Sauvignon), il Trebbiano, il Chinto e il Sangiovese.

Se volete provare la cucina tipica della zona non dovete perdervi i numerosi gli appuntamenti in provincia e in città legati alla gastronomia locale. Tra questi si ricordano (nella stagione estiva) la Sagra dell'anguilla a Comacchio, la Sagra della Rana che si tiene a luglio a Chiesa Nuova, la Festa col salam da l'ai a Formignana, la Sagra della lumaca a Casumaro, la Sagra del Pesce di Mare e dello Storione a Burana, la Sagra dell’Aglio a Voghiera, la Sagra del Salame alla brace a Ferrara, la Sagra del Cocomero a Filo di Argenta, la Sagra del Cinghiale a Ponte Rodoni, la Sagra del Cocomero e del Melone a Mezzogoro e la festa del bue a Spallone di Cento. A settembre da non perdere gli appuntamenti con la sagra del Cotechino a Alberone, quella dell'Anitra a Stellata, quella della Rana a Santa Bianca, quella della Frittella a Renazzo e la Festa del Mais a San Giacomo.

Per quanto riguarda i ristoranti della città di Ferrara si segnalano: L'antica Osteria delle Volte, in via Volte 37A; Antica Corte in via Ariosto 88, Bella Napoli in via M. M. Boiardo 5, Ca'D Frara, in Via del Gambero; Duchessa Isabella in Via Palestro 70; Hostaria Savonarola nell'omonima piazza al civico 14; Il Gallo Nero in Corso Porta Po, 47; La compagnia del Ripa, in via Ripagrande 21A/B; l'Osteria degli Angeli in via Volte 4; L'osteria della Campana in via Borgo dei Leoni 26, L'Osteria la Lumiera in via Pescherie Vecchie e L'Osteria del Ghetto in via Vittoria 26, solo per citarne alcune.

Il lungo elenco delle feste di Ferrara

Il lungo elenco delle feste di Ferrara
Ferrara è un piccolo centro interessantissimo per diversi motivi: per la sua bella architettura, per la sua cucina prelibata, ma anche per la sua animata vita culturale e artistica, sempre mantenuta viva dai molti studenti universitari che vivono in questa città. Tante sono le manifestazioni a cui vale la pena partecipare: si va dagli eventi internazionali, come il Festival degli artisti di strada, alle sagre alimentari passando per le kermesse musicali, lo storico Palio e tanti altri appuntamenti imperdibili. Prima di visitare Ferrara, dunque, è opportuno dare un'occhiata al calendario degli eventi per organizzare il vostro viaggio in concomitanza con la manifestazione che più preferite.

Ecco a seguire, una serie di feste e festival davvero esilaranti, in cui potrete divertirvi e nello stesso tempo scoprire qualcosa di più su questa città emiliana.
  • Palio di Ferrara
Si svolge nell'ultima settimana di maggio e vanta la nomea di essere il Palio più antico di tutto il mondo. Il palco di questa manifestazione è piazza Ariostea: 8 contrade prendono parte in questa gara che vanta origini antiche, ufficializzate nella seconda metà del 1200.
  • Festival musicale Ferrara Sotto le Stelle
Tra giugno e luglio si celebra un festival musicale riconosciuto come uno tra gli eventi culturali più importanti del Bel Paese. Si svolge in Piazza del Castello e ospita artisti riconosciuti della musica mondiale contemporanea.
  • Ferrara Buskers' Festival
E' un evento che richiama artisti di strada da tutto il mondo e migliaia di visitatori: si tratta di un festival interessante da un punto di vista artistico, teatrale e musicale, che si svolge durante l'ultima settimana di agosto. La prima edizione risale al 1987, da allora è un appuntamento fisso sul calendario estense.
  • Ferrara Balloons Festival
Il Ferrara Ballons Festival è un evento europeo di fama indiscussa: si tratta del più grande festival legato alle mongolfiere e uno dei più importanti di tutto il Vecchio Continente. Si tratta di un evento che analizza il mondo dell'aria a trecentosessanta gradi. La prima edizione è datata nel 2005. La location dove si svolge è il Parco Urbano G. Bassani.
  • Vulandra Festival degli aquiloni
Chiamato anche International Kite Festival si tratta di una manifestazione internazionale di aquiloni che da più di 30 anni si svolge nel Parco Urbano G.Bassani nel mese di aprile. Cade in concomitanza con la festa di San Giorno (patrono di Ferrara che si celebra il 23 aprile) e la festa di liberazione del 25 aprile.
  • Premio letterario estense
Il premio di letteratura più rinomato della città.
  • Incendio del Castello
A Capodanno si festeggia la kermesse chiamata Incendio del Castello, accompagnata da prelibatezze gastronomiche senza eccezione.
  • Altre manifestazioni
Tra le altre manifestazioni degne di nota ci sono l'Internazionale a Ferrara, un festival di giornalismo; la kermesse chiamata Città Territorio Festival improntata sul concetto di città, periferia e territorio; il Carnevale con la sfilata di carri, maschere e majorette e la storica Mille Miglia che ha in città una tappa.