Edimburgo

L'Atene del Nord
Da Harry Potter al mostro di Loch Ness, le storie di Edimburgo
Da Harry Potter al mostro di Loch Ness, le storie di Edimburgo
Leggende, storie reali, arte, baie, antichi castelli, isole, percorsi sotterranei: a Edimburgo, nel cuore della Scozia, laddove regnano i canti celtici e i paesaggi incredibili, passato e presente convivono. Edimburgo è una città piena di arte e architettura, intorno alla quale sono nate e si sono sviluppate alcune storie destinate a diventare leggenda, come quella del mostro di Loch Ness, avvistato si dice nel lago di acqua dolce vicino alla città, o quella di Harry Potter, nata dalla fantasia della scrittrice J. K. Rowling. Fu proprio in un pub di Edimburgo chiamato "The Elephant House", dove era andata per proteggersi dal freddo, che la scrittrice, allora squattrinata, compose la saga del maghetto della scuola di Hogwarts destinata a diventare un libro cult per ragazzi e adulti. Ma non è solo Rowling a elevare Edimburgo a città della letteratura: in questa terra scozzese hanno infatti visto i natali alcuni importantissimi scrittori del passato.

Una terra piena di fascino che ha ispirato le poesie di Robert Burns, ha costituito lo scenario perfetto per dar vita ai celebri romanzi di Sir Walter Scott e a quelli di Robert Louis Stevenson, autore de "Lo strano caso del Dottor Jekyll e del signor Hyde". Edimburgo può essere visitata in molti modi, a seconda dei propri gusti. C'è chi sceglie appunto di seguire il tour letterario che ripercorre i luoghi che sono stati fonte d'ispirazione per i grandi scrittori del passato e del presente, c'è chi sceglie di vedere la Scozia classica, quella dei castelli e dei giardini, chi invece predilige i percorsi romantici, quelli marini o quelli sotterranei.

La realtà è che per quanto Edimburgo sia una città a misura d'uomo, da visitare a piedi, è una città quanto mai complessa e ricca di luoghi d'interesse. Aristocratica, con un retaggio storico quasi senza paragone, con le sue stupende e suggestive case cinquecentesche, i monumenti vittoriani, i castelli vanta la nomea di Atene del Nord: è dopo Londra (chiamata la Grande Mela inglese) la città più visitata di tutta la Gran Bretagna, ogni anno attira più di 2 milioni di turisti.

La città è suddivisa in Old e New Town, ovvero la vecchia e nuova città, simboli di periodi storici differenti. La prima è di stampo medioevale e ospita musei, l'università, la seconda è di impronta giorgiana e rappresenta la nuova faccia della Scozia. Una visita a Edimburgo non si può però limitare al centro storico, da non perdere le vallate solitarie e le fortificazioni che si trovano a nord della città.

Un paesaggio incontaminato dove potrete ammirare cieli azzurri, animali di ogni tipo, visitare il lago di Loch Ness o ancora l'Urquahart Castle. Per visitare Edimburgo l'aeroporto di riferimento è quello di Glasgow, senza dubbio la scelta più economica dato che è ben collegato all'Italia da compagnie low cost. E' possibile trovare anche voi in altri aeroporti, come quello di Edimburgo, di Dundee e Inverness.
I luoghi di interesse
I luoghi di interesse
Tantissimi sono i luoghi d'interesse storico e artistico di Edimburgo. La città appare divisa nella Old Town dove spiccano le belle costruzioni delle abitazioni e sulla cima del cono vulcanico il Castello di Edimburgo e nella New Town che si trova nella parte settentrionale di Princes Street. Ecco qui a seguire cosa assolutamente non dovete perdervi nella vostra visita:
  • Old Town
La città vecchia è un insieme di case medievali che guardano tutti la principale via della città, ovvero Royal Mile, formata da quattro strade principali (Castlehill, Lawnmarket, High-street e Canongate).All'interno di questa zona si trovano alcuni importanti edifici, come il Museum of Scotland, la University of Edinburgh e la Scottish National Library, importante per il grande patrimonio di libri. Da non dimenticare poi il palazzo di Holyroodhous, ovvero la residenza della regina della Scozia: all'interno si trova una collezione di effetti personali della regina che risalgono al periodo in cui fu incarcerata.
  • New Town
La parte nuova della città di Edimburgo, considerata insieme alla Old Town patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, fu realizzata intorno al 1800 e vanta alcuni importanti edifici, come la Scottish National Portrait Gallery, la sede dell'Arcidiocesi, St. Mary's Cathedral e la Royal Scottish Academy.
  • Castello di Edimburgo
Il suggestivo Castello di Edimburgo si trova su una collina vulcanica chiamata Din Eidyn ed è stato eretto intorno al 1130 d. C.: si tratta di uno dei luoghi più visitati di tutta la città grazie al suo interessante stile medievale e alle grandi collezioni che conserva all'interno all'interno delle istituzioni museali che hanno sede all'interno di essa. Una delle attrazioni più particolari di questo Castello è "l'one o'clock gun", ovvero il colpo di cannone che dal lunedì al sabato segna le 13, orario in cui le navi attraccano al porto.
  • Writers' Museum and Makars' Court di Edimburgo 
Walter Scott, Robert Burns e Robert Louis Stevenson sono i più celebri scrittori della Scozia: ecco perché non poteva mancare all'interno di questa bella città scozzese un museo volto a celebrare questi tre nobili personaggi della letteratura di questo Stato. Affacciato sulla Royal Mail, questo museo presenta ritratti e manoscritti originali.
  • Scotch Whisky Heritage Centre a Edimburgo 
Da non perdere questa famosa distilleria che consente di rivivere i 300 anni della riproduzione di questo famoso liquore. Come lavorarlo, come va distillato e molti altri segreti saranno svelati durante la visita allo Scotch Whisky Heritage Centre.
  • I "Mercat Tours" 
Oltre alla visita "tradizionale" di Edimburgo non potete perdervi quella "segreta", ovvero il tour nella Edimburgo sotterranea, attraverso corridoi claustrofobici e raccapriccianti. Si tratta dei "Mercat Tours", una visita guidata all'interno dei vecchi ripostigli dei mercanti.
  • Il lago di Loch Ness

    Vicino a Edimburgo, a sud-ovest di Inverness, si trova inoltre il famosissimo lago di Loch Ness, dove si dice viva il mostro di Loch Ness. Se si tratti di mito o realtà non è dato saperlo, si tratta infatti solo di avvistamenti che dal 590 al 2009 si sono susseguiti in queste acque.

  • Parchi e giardini

    Tantissimi sono i polmoni verdi di Edimburgo. Da non perdere i Giardini di Princes Street, il parco più accessibile dalla Princes Street, dove si svolgono molti concerti e spettacoli dal vivo, il parco di Holyrood, ovvero il parco collinoso in prossimità della omonima residenza della regina, le praterie di Melville Drive, frequentate dagli studenti, e i giardini botanici nella New Town.

  • I musei 
Tanti sono i musei e le gallerie d'arte che valgono la pena di essere visitate a Edimburgo, dalla National Gallery of Scotland che colleziona dipinti di epoca Rinascimentale, al Museo Nazionale di Scozia che racconta la storia di questo popolo, senza dimenticare il Museo di Edimburgo e il City Art Center formato da 6 gallerie con all'interno oltre 3mila opere d'arte scozzese.
La cucina scozzese
La cucina scozzese
Mangiare bene a Edimburgo è abbastanza semplice: ci sono molti ristoranti e molti pub (aperti dalle prime ore del mattino fino alle ultime ore del giorno) dove è possibile bere buona birra e mangiare pietanze veloci. Edimburgo vanta sul suo territorio la presenza del maggior numero di ristoranti per abitanti di tutta la Gran Bretagna: si tratta di locali (pub compresi) dove è possibile gustare ottimi piatti della tradizione scozzese.

Gli abitanti di Edimburgo sono soliti mangiare fuori casa e trascorrere le proprie serate in questi locali. Si parte dalla colazione: la mattina ci si sveglia con l'English Breakfast, salsicce, funghi, uova, sanguinaccio e bacon sono alcuni degli ingredienti tipici che troverete sulle tavole ogni mattina.

Per quanto riguarda i pasti potrete assaggiare lo haggis, preparato carne speziata, rape e patate; molto diffuse le zuppe, l'ideale nei periodi freddi. Pesce appena pescato, come salmone scozzese, trota fritta nella farina d'avena, aringhe affumicate, patè di sgombro, ma anche frutti di mare e crostacei, come le languostines (ovvero i gamberetti di Dublin Bay) sono alcune opzioni marinare che avrete a disposizione.

Gli amanti della carne non devono preoccuparsi: agnelli, pernici, fagiani e bistecche di bovino (tra cui spicca il filetto di Angus) sono presenti nei menù di ogni ristorante dalla città. Da provare anche i dolci: tra i più tipici si trovano i Pudding scozzesi cotti al vapore, la pasta frolla friabile chiamata shortbread, e la Dundee cake, preparata con arancia candita e uvetta.

Un capitolo tutto a parte meritano la birra e il whisky, due prelibatezze della gastronomia scozzese. Tra le birre più bevute e più famose ci sono quelle maltate e scure, come la Tennet's Super, la Mc Farlan, la Slalom Strong Lager, e la Mc Evan's Lager. Per quanto riguarda il whisky, che ha qui una lunghissima tradizione come dimostrano i tour all'interno delle più famose distillerie. Tra i più famosi da provare il Dalwhinnie, il Lagavulin, il Talisker, e l'Oban.

Tra i locali più conosciuti, che vi consentiranno di assaggiare ottimi piatti c'è The Sheep Heid Inn, il più antico pub di tutta Edimburgo, il ristorante Atrium, specializzato in cucina scozzese, il Blue Parrot Cantina che propone piatti messicani, il Dubh Prais Restaurant, l'ideale per gli amanti dei locali raffinati e del buon vino, il Black bo's per gli amanti della cucina vegetariana e l'elegante Ricks Restaurant che propone il meglio della cucina mediterranea. E ancora il Terrace con la sua splendida vista panoramica su tutta la città e il The Barony, un tipico esempio di pub scozzese.
La città dei festival internazionali
La città dei festival internazionali

Tutti conoscono Edimburgo come la città dei festival internazionali: qui si svolgono tantissimi festival durante tutto l'anno con maggiore concentrazione nel mese di agosto. Ecco perché proprio agosto rappresenta il periodo migliore per visitare questa città. Ecco a seguire gli eventi più importanti:

  • Edinburgh International Festival 
Si tratta della più grande kermesse teatrale di tutto il mondo: dura tre settimana e e si svolge alla fine del mese di agosto: dal lontano 1947 è diventato un appuntamento fisso per turisti e abitanti di Edimburgo.
  • Edinburgh Fringe
Il Fringe è il festival alternativo di carattereartistico, il più grande al mondo: professionisti e amatori partecipano a questo evento molto amato dai giovani. Si dà ampio spazio ai giovani talenti e alle nuove promesse del teatro e in generale dell'arte. Si svolge ad agosto.
  • Edinburgh International Book Festival
Consiste nella realizzazione di oltre 600 eventi legati al mondo dell'editoria e creati ad hoc per tutte le età. Tante sono le location in cui si svolge questo festival, a partire dai suggestivi Charlotte Square Gardens, nel centro della New Town. Ha luogo nel mese di agosto.
  • Edinburgh International Film Festival 
Noto per un record mondiale (quello di trasmettere più film senza interruzioni), l'International Film Festival mette in scena film, lungometraggi, cortometraggi, documentari oltre a film d'animazione e video musicali. Vengono assegnati premi e onorificenze.
  • Edinburgh Military Tattoo
Si tratta di una parata militare che si tiene di fronte al castello di Edimburgo nei mesi di agosto e settembre, in concomitanza con il Festival di Edimburgo.
  • Edinburgh Jazz and Blues Festival 
Si tratta del più vecchio festival jazz di tutta la Gran Bretagna: presenta la musica jazz e blues proveniente da ogni parte del mondo.
  • Capodanno 
Da non perdere il Capodanno a Edimburgo che si celebra con una maratona di 4 giorni e 4 notti (chiamata Hogmanay) e che sono considerati i migliori festeggiamenti di tutto il globo.

Tra gli altri eventi di Edimburgo si annoverano anche l'Edinburgh International Television Festival, l'Edinburgh Interactive Entertainment Festival, l'Edinburgh Mela, l'Edinburgh Science Festival che si tiene in aprile, il Children's International Theatre Festival, e l'Edinburgh Easter Festival.