Monaco di Baviera

La città tra arte e birra
La perla della Baviera
La perla della Baviera

Monaco di Baviera, dopo Berlino, è la città più visitata in Germania e vanta un'ottima reputazione grazie ai suoi musei, alla bellezza dei suoi monumenti e alla qualità dei suoi negozi. I suoi monumenti del XVIII secolo sono capolavori di stile rococò, quelli costruiti nel XIX secolo sono invece vere opere d'arte neoclassiche.

Monaco è una città profondamente segnata dai sovrani di Wittelsbach, di cui è stata residenza estiva, il castello di Nymphenburg, e quella nel centro della città testimoniano la ricchezza e l'importanza di questa famiglia. E' a loro che è collegata la reputazione internazionale della città, iniziata nel XIX secolo e ancora oggi conosciuta. Il mondo intero conosce il lato festivo di questa città che si manifesta ogni anno nel famoso Oktoberfest, a questo si aggiunge il fatto che Monaco di Baviera si trova in prossimità delle Alpi a solo un'ora di macchina dalle prime stazioni sciistiche.

Monaco è anche un importante centro di sviluppo scientifico e industriale sostenuto dalla Università Ludwig-Maximilians-Universität, una delle più grandi in Germania. Inoltre, rappresenta il centro dell'industria editoriale e dei media tedeschi, quasi tutti i film e i format trasmessi dalla televisione tedesca si producono a Monaco di Baviera.

Monaco di Baviera, München in tedesco, ha le sue origini nel IX secolo e si sviluppò intorno a una abbazia benedettina: ecco perché il nome, che etimologicamente significa casa dei monaci. Dal 1518 la città cominciò a svilupparsi grazie al duca sassone Enrico "il Leone" che fornì la città di fortificazioni e di un mercato. Il ducato di Baviera è stato trasferito nel 1240 al conte Otto von Wittelsbach dall'imperatore Barbarossa. Questa dinastia mantenne il potere per quasi 740 anni, fino al 1918. Il secolo dello splendore per monaco di Baviera è il XIX. Durante questo periodo furono convocati in città famosi architetti e costruttori per progettare strade, piazze, monumenti, musei.

Quasi la metà della città è stata distrutta durante la seconda guerra mondiale. La sua ricostruzione è stata lenta, tuttavia negli ultimi venti anno a Monaco è stata registrata una crescita sostenibile.

Monaco di Baviera ha una posizione centrale in Europa e può essere raggiunta con tutti i mezzi di trasporto. Arrivare a in treno è molto conveniente in quanto la stazione si trova a soli 2 km da piazza Santa Maria, il cuore della città. Questa stazione è una delle più grandi della Germania ed è ben collegata a tutte le regioni e le città più importanti d'Europa. Dalla stessa stazione partono poi i mezzi di trasporto pubblico di Monaco di Baviera.

L'aeroporto di Monaco è il secondo più grande del paese: i voli internazionali arrivano da tutto il mondo. Ha diversi terminal: uno per i voli internazionali, uno per i voli nazionali, uno solo per la compagnia di bandiera, uno per i voli charter, uno per jet e aerei privati e uno solo per le compagnie israeliane, i cui passeggeri passano direttamente dall'aereo a una zona sicura prima di entrare nell'aeroporto. In ogni modo tutti i terminal convergono in quello numero 1 e numero 2, che si trovano al centro dell'aeroporto. Dall'aeroporto bisogna prendere i treni S1 e S8 (costo del biglietto &euro 8) con direzione per le stazioni di Monaco di Baviera Hauptbahnhof e Ostbahnhof. Il tempo di percorrenza è di circa 45 minuti. Il centro aeroportuale presenta inoltre servizi di autobus, taxi e anche limousine che portano al centro di Monaco o in altre destinazioni. Altra soluzione è il noleggio dell'auto.

Via strada Monaco di Baviera può essere raggiunta da ogni parte d'Europa, le strade sono molto buone e l'autostrada A8 conduce direttamente in città. Se siete auto muniti la soluzione migliore è quella di dormire fuori dal centro, in periferia; tenete in considerazione che se la vostra vacanza coincide con una festività locale è necessario prenotare almeno con due mesi di anticipo e prepararsi a prezzi aumentati, in alcuni casi anche del 100%.

Come in tutta la Germania, anche a Monaco di Baviera è possibile trovare hotel di tutti gli stili e categorie. E 'anche possibile trovare alloggio in ostelli, case private, in pensioni, nei Bed&Breakfast e negli ostelli della gioventù (è richiesta la prenotazione e l'appartenenza della International Youth Hostels Association). Sebbene con diversità che sono uguali in tutte le parti del mondo, va notato che a Monaco di Baviera gli ostelli offrono un servizio migliore rispetto a quelli delle altre città d'Europa. Nelle vicinanze di Monaco di trovano posti fantastici per le vostre vacanze, più economici, silenziosi e comunque ben collegati da una fitta rete di servizi pubblici.

A Monaco, inoltre, è possibile scegliere, come alloggio, un'offerta del tutto originale, ovvero "the tent". Questo è il posto più economico della città, si trova a 15 minuti dal centro, a 300 metri di distanza dalla pensilina per il trasporto pubblico, aperto a tutti, senza restrizioni di alcun tipo, secondo una filosofia ecologica e no profit. Anziani e famiglie con bambini sono i benvenuti, si può scegliere di soggiornare in "the tent", un enorme dormitorio con letti o la possibilità di piantare le proprie tende al suolo. Offre tutti i servizi.

Gli uffici di turismo nazionale e regionale presentano tutte le opzioni disponibili per soggiornare in Germania. Prima di iniziare il tour della città calcolate che la città di Monaco offre al turista un pagamento di trasporto denominato "Welcome Card" che permette ai visitatori di usufruire di sconti in musei, castelli, visite , ristoranti. Questa card può essere acquistata presso la stazione centrale Hauptbahnhof, nel Palazzo del Governo "Rathaus" e negli uffici turistici:

 

  • 1 giorno, 7,50 euro a persona e12,50 per due persone, 3 giorni a17,50 euro a persona. mentre, 25,50 euro per due persone da utilizzare nelle aree urbane.
  • 1 giorno, 13 euro a persona e 22,50 euro per due persone, 3 giorni, 32 euro a persona e 48 euro per due persone e comprende l'intera rete di trasporto, urbano ed extraurbano.

 

Camminando, pedalando o viaggiando in autobus tra i tesori di Monaco
Camminando, pedalando o viaggiando in autobus tra i tesori di Monaco

Una visita a Monaco di Baviera inizia sempre da Marienplatz o Piazza di Santa Maria, il cuore storico della città. Il centro civico di Monaco, di fronte al palazzo del governo in magnifico stile neo-gotico, risuona per la via più e più volte al giorno grazie al suo impressionante eco di carillon. Prendendo la strada Weinstrasse e arrivando fino a Frauenplatz potrete ammirare la bella Cattedrale di Nostra Signora, la Frauenkirche, le cui cupole a bulbo situate su due torri sono un simbolo della città, da lì si può andare a piedi lungo la Theatinerstrasse fino alla Theatinerkirche, la chiesa che presenta una bella facciata rococò. Gli altri monumenti sono più lontani, l'uno dall'altro, e sarà necessario utilizzare un mezzo di trasporto per vederli:

 

  • Bürgersaal (Consiglio di Burgesses) 

 

Aperto dalle 7 alle 16.30 dal lunedì al venerdì, e dalle 8 alle 18 le domeniche. I suoi interni rococò conquisteranno gli appassionati di architettura e decorazione: da ammirare il meraviglioso affresco sul soffitto.
  • Asamkirche (Chiesa dei Fratelli dell'Assemblea)
Vera perla in stile rococò: aperta dalle 8.30 alle 18 ogni giorno.
  • Victualienmarkt (Mercato delle vettovaglie)
Immenso mercato che esiste in città dal 1807: dal giardino all'aperto si può godere della vivace vita del mercato. 
  • Hofbräuhaus (birreria) 
Aperta 9-24 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 2 il sabato. Famosa in tutta la Germania, il suo salone con soffitto a volta dipinto chiamato "Schwemmer" può ospitare quasi 1000 persone.
  • Schloss Nymphenburg (castello di Nymphenburg)

    Aperto da aprile a metà ottobre dalle 9 alle 18 e da metà ottobre a marzo dalle 10 a 16, il cui ingresso costa 5 euro. Si trova in periferia della città, era la residenza estiva della famiglia Wittelsbach, la sua visita può occupare tutto il giorno, ma vale la pena di ammirare questo imponente castello barocco che contiene numerosi musei e mostre.
All'interno si trovano i seguenti musei:
    • Marstallmuseum und Porzellansammlung, ovvero il museo dei carri e della porcellana, ingresso 4 euro 
    • Museum Mensch und Natur, museo della Natura e dell'uomo
    • Amalienburg, Badenburg, Pagodenburg, Magdalenenklause, sono i diversi padiglioni all'interno del parco, la cui entrata è di 2 euro l'uno, con 4 euro invece è possibile visitarli tutti. Il castello vanta inoltre un giardino botanico d'eccezione, uno dei più ricchi d'Europa. 
  • Dachau (campo di concentramento) 
Aperto dal martedì alla domenica dalle 9 alle 17, con ingresso libero e la possibilità di scegliere una guida turistica al costo di 3 euro. Il campo di concentramento è oggi un museo e un luogo di memoria per molte persone.
  • Musei 
I musei più visitati di Monaco di Baviera presentano collezioni più appropriate per una capitale che non per una città. Ecco i principali:  
    • Lenbachhaus (la città Lenbach)
Aperta dalle 10 alle 18 dal martedì alla domenica, chiuso il martedì grasso, il 24 e il 31 dicembre. Ingresso da 5 a 10 euro. E' una Galleria d'Arte Comunale, un appuntamento imperdibile per gli amanti dell'arte astratta, all'interno sono presenti opere di Kandinsky, Paul Klee e Macke. 
    • Filmstudio Baviera (Bavaria Film Studios)
Aperto da marzo a novembre dalle 9 alle 16, con la possibilità di ascoltare una visita guidata in lingua inglese ogni giorno alle 13. Da novembre a inizio marzo, invece, è aperto dalle 10 alle 15. Chiuso il 24 e 25 dicembre. L'ingresso è di 10 euro, 7 euro per i bambini dai 5 ai 14 anni. Questi studi rappresentano il più grande complesso cinematografico d'Europa, oggi si registrano le serie televisive, in passato hanno girato film registri celebri come Orson Welles e Alfred Hitchcock.
    • BMW-Museum (Museo BMW)
Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 20. Ingresso 2 euro, riduzione per bambini, studenti e gruppi di più di 5 persone. Per gli appassionati di sport, moto e auto e del famoso marchio tedesco in particolare: il museo ripercorre la sua storia dai primi modelli fino ai prototipi del futuro. Da ammirare anche l'edificio di architettura moderna.
    • Pinakothek der Moderne (Pinakothek der Moderne) 
Aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17, e il giovedì e venerdì fino alle 20. Chiuso il martedì grasso, la domenica di Pasqua, il 1 maggio e il 31 dicembre. L'ingresso è di 9 euro, gratuito la domenica. Con un biglietto di 12 euro è possibile visitare, oltre alla Pinacoteca, la Vecchia e Nuova Pinakothek. I musei offrono un'ampia panoramica della pittura europea dal XIV secolo ad oggi. L'Alte Pinakothek è la più ricca collezione di arte europea tra i secoli XIV e XVIII secolo, la Neue Pinakothek copre i secoli XVIII e XIX e la Pinakothek der Moderne ospita tutte le espressioni artistiche del XX secolo.
    • Deutsches Museum (Museo Tedesco) 
Aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17, chiuso il 1 ° gennaio, il martedì grasso, a Pasqua, il 1 maggio, il 1 novembre e il 24, 25 e 31 dicembre. Ingresso 8.50 euro a persona, 7 euro per i gruppi (ma da considerare sempre a persona). E' improponibile andarsene da Monaco senza aver visitato questo museo, il più grande al mondo nel suo genere, con oltre 50mila metri quadri. L'edificio che ospita la mostra è un palazzo unico, le cui grandi dimensioni consentono di capire l'importanza della famiglia Witteslbach che governò la Baviera per oltre 700 anni. Non solo è degno di essere visitato per la quantità di pezzi eccezionali che espone, ma anche per le meravigliose decorazioni dei differenti saloni, che vi lasceranno senza dubbio senza parole.
    • Bayerisches Nationalmuseum (Museo Nazionale Bavarese)
Aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 17, il giovedì fino alle 20, chiuso il martedì grasso, la domenica di Pentecoste, il 1 novembre e il 24, 25 e 31 dicembre. L'ingresso è di 5 euro e 1 euro di domenica, gratuito per i minori di 18 anni. Il museo ci permette di scoprire la ricchezza dell'arte della Baviera con più di 18mila pezzi che consentono di conoscere la qualità di pittori e scultori della zona, a questo si aggiungono pezzi artigianali, come mobili, vestiti e altri oggetti di vita quotidiana. 
  • Il Königsplatz
Questo posto merita una visita speciale, si trovano due musei che espongono antiche collezioni, creati su iniziativa di Luigi I, che sognava un luogo sacro di arte. Da un lato della piazza si trova la collezione che riunisce pezzi di cultura greca, etrusca e romana con oggetti risalenti al 3000 a.C., si tratta del museo delle antichità, Staatliche Antikensammlungen, aperto dalle 10 alle 17, dal martedì alla domenica (fino alle 20 di mercoledì). L'entrata è di 3,50 euro, 1 euro di domenica. Dall'altra parte della piazza si trova il Glyptothek (Glyptotek), aperto dalle 10 alle 17 dal martedì alla domenica (fino alle 20 di giovedì), che presenta sculture greche e romane: il costo del biglietto è di 3,50 euro, 1 euro di domenica.
  • I dintorni
Ma c'è di più, a Monaco di Baviera, i suoi dintorni e l'intera regione Baviera, il castello Oberschleissheim a nord, il monastero di Andechs a sud, il lago Königssee, il canyon Breitachklamm, uno dei più profonde d'Europa, le piste (Garmisch-Partenkirchen, la più famosa) a solo un'ora da Monaco di Baviera, i bei villaggi medievali sono alcune tra le tante cose che si possono ammirare qui: anche se è più pratico in automobile è possibile usufruire dei collegamenti ferroviari per visitare l'intera regione.
Una birra in un bel giardino e Monaco vi conquisterà
Una birra in un bel giardino e Monaco vi conquisterà

Un cosciotto di maiale si può mangiare in qualsiasi parte del mondo, ma, accompagnato da un contorno di crauti in un vecchio ristorante di Monaco di Baviera, in una decorazione barocca, può essere fatto solo in questa città: si tratta della famosa ricetta mit Schweinshaxe Crauti.

Qui è inoltre possibile degustare il famoso Weißwurst con le note salsicce bianche. E, naturalmente tempo permettendo, non potete non bere una birra all'aperto. Se le condizioni atmosferiche sono favorevoli, non c'è niente di meglio di una cena al ristorante girevole della Torre Olimpica, da dove è possibile guardare il tramonto su Monaco di Baviera.

Oltre ai ristoranti tipici, Monaco di Baviera offre una cucina internazionale e moltissimi fast food: da provare i buonissimi dolci del posto.

Gli eventi imperdibili
Gli eventi imperdibili

La Germania è una destinazione da scoprire: un viaggio a Monaco di Baviera vi permetterà di fare un salto nel passato e nel futuro dell'Europa. Ecco i più importanti eventi di questa città:

  • Oktoberfest (festa della birra)
Ogni anno, da prima dell'ultimo sabato del mese di settembre fino alla prima Domenica di Ottobre si tiene la festa della birra che attira moltissimi turisti.
  • Fasching (Carnevale)
Cade di solito nel mese di febbraio, ma a volte può iniziare a marzo.
  • Tool Wood Festival (Festival di Musica e Teatro)
Si celebra da metà giugno a metà luglio, rinnovandosi poi nel mese di dicembre.
  • Opernfestspiele (Festival dell'opera)
Dal 1875, ogni anno, durante il mese di luglio, si svolge questo festival.
  • Theatron (Festival di Musica)
Si tiene durante il mese di agosto nel lago adiacente allo Stadio Olimpico, l'ingresso è gratuito.